Prospettive e stakeholder


Il corso di studi fornisce competenze ad ampio spettro, spendibili all'interno delle professionalità che richiedono elevate conoscenze di ambito umanistico, capacità di produzione e di interpretazione di testi, capacità di gestire criticamente le informazioni. Gli sbocchi che si aprono al laureato in Filologia, letterature e storia dell'antichità sono il lavoro nell'ambito pubblicistico, editoriale, della comunicazione, delle pubbliche relazioni e della gestione delle informazioni, della valorizzazione e promozione dei beni culturali, della conduzione di centri di ricerca di ambito umanistico (biblioteche, archivi, fondazioni, sovrintendenze, musei), della stesura di testi per finalità diverse, della gestione delle risorse umane. L'elasticità del percorso permette anche agli studenti interessati di acquisire, attraverso scelte mirate all'interno degli esami, i crediti necessari per accedere al percorso che avvia alla professione di insegnante nelle scuole secondarie. Il laureato magistrale potrà altresì accedere a dottorati di ricerca e master di secondo livello nelle discipline di competenza.

Statistiche occupazionali (Almalaurea)
Milano
Stakeholders

Il corso dialoga con il territorio attraverso consultazione con le organizzazioni professionali, produttive e di servizio - a livello locale, nazionale e internazionale.